Lo Yoga della Nutrizione del Dott.Raffaele Carofaro
Lo Yoga della Nutrizione del Dott.Raffaele Carofaro
09.08.2017
Raffaele Carofaro
Nessun commento
IL CONCETTO DI “DESTINO INEVITABILE” E’ QUALCOSA CHE NON VA D’ACCORDO CON IL MIO MODO DI VEDERE IL MONDO, E DI CONSEGUENZA CON IL MIO MODO DI VIVERE. HO SEMPRE SAPUTO INTERIORMENTE CHE AVREI DOVUTO MERITARMI CIO’ CHE VOLEVO E QUINDI SVILUPPARE QUELLE CAPACITA’ CHE MI AVREBBERO PORTATO LI DOVE VOLEVO ANDARE! TALVOLTA RIFIUTAVO L’AIUTO DELLE PERSONE A ME VICINE PER POTER DETERMINARE IO LA MIA RIUSCITA, RINUNCIANDO A CONSIDERARE L’IDEA DELLA SCORCIATOIA “SENZA IMPEGNO”! MI DICEVO: “PER AVERE SUCCESSO IN OGNI ASPETTO DELLA VITA DEVI SVILUPPARE LE TUE CAPACITA’ E NON ASPETTARE QUELLE DEGLI ALTRI”! E QUESTO MODO DI AGIRE NEL MONDO MI ACCOMPAGNA TUTTORA, AL PUNTO CHE OGGI MI RISULTA PIU’ NATURALE "AIUTARE" CHE ESSERE AIUTATO (CHE NON E’ COSI’ FACILE COME SEMBRA)! HO FATTO QUESTA PREMESSA PERCHE’ IL MIO LAVORO MI PORTA A CONFRONTARMI SPESSO CON PERSONE CHE HANNO RINUNCIATO A CREDERCI, CHE HANNO BUTTATO LA SPUGNA TROPPE VOLTE IN PASSATO E CHE HANNO ABBRACCIATO TOTALMENTE L’IDEA DEL FALLIMENTO! MAGARI A PAROLE NON LO DICONO MA SEMBRANO QUASI RASSEGNATE AL PENSIERO CHE UN DESTINO SIA STATO GIA’ DEFINITO PER LORO E CHE NON POSSONO FAR NULLA PER CAMBIARE TALE ANDAMENTO! “SONO SEMPRE STATO SOVRAPPESO E LO SARO’ PER SEMPRE!”… “I MIEI GENITORI HANNO IL DIABETE E DI SICURO TOCCHERA’ ANCHE A ME” … “ QUESTA PILLOLA PER LA PRESSIONE DOVRO’ PRENDERLA PER SEMPRE”!... FRASI DI QUESTO TIPO ESPRIMONO LA TOTALE MANCANZA DI FIDUCIA IN QUEL CAMBIAMENTO CHE OGNUNO DI NOI PUO’ DETERMINARE A SE STESSO, PARTENDO (OVVIAMENTE) DAL PUNTO DOVE SI TROVA. - SE IL MIO CORPO MANIFESTA UN OBESITA’ GRAVE DI III TIPO POTREBBE ESSERE UN MERAVIGLIOSO SUCCESSO SE QUEST’ANNO MI IMPEGNASSI PER RAGGIUNGERE QUELLA DI II GRADO (SEMPRE SEVERA MA CERTAMENTE MENO RISCHIOSA RISPETTO ALLA PRECEDENTE!); - SE SONO ABITUATO A BERE 2 LITRI DI COCA-COLA AL GIORNO POTREI PROVARE A DISCIPLINARMI BEVENDONE SOLO 1 LATTINA AL GIORNO (MAGARI PER IL PRIMO MESE) PER POI PASSARE A 2 LATTINE A SETTIMANA (SOLO NEL WEEK END) FINO A QUANDO NON RIUSCIRO’ A SOTTRARMI TOTALMENTE A QUESTA DIPENDENZA, BEVENDONE SPORADICAMENTE QUANDO L’OCCASIONE SI PRESENTA! QUESTA POTREBBE CHIAMARSI  “MANIPOLAZIONE DEL DESTINO” O SEMPLICEMENTE “LIBERTA”! IN PRATICA: OGGI CAMBIO UNA PICCOLA COSA PER POTER OTTENERE UN DOMANI UN GRANDE RISULTATO! SONO LE SCELTE CHE STAI COMPIENDO OGGI CHE CREANO IL TUO DESTINO DEI TUOI PROSSIMI 10 ANNI! IL DESTINO NON E’ GIA’ SCRITTO MA LO STAI SCRIVENDO IN QUESTO MOMENTO, RIGA DOPO RIGA, CON I TUOI PENSIERI, LE TUE AZIONI E LE TUE ATTUALI ABITUDINI! SE C’E’ QUALCOSA CHE TI FRENA NELLA TUA VITA E NON TI PERMETTE DI ESSERE CIO’ CHE DA SEMPRE VUOI DIVENTARE, ALLORA COMINCIA ADESSO (E NON DOMANI) A TRASFORMARLA! ARRENDERSI AL PROPRIO DESTINO VUOL DIRE SOTTOMETTERSI ALL’ IDEA CHE NON SIAMO PADRONI DELLA NOSTRA VITA E QUESTO ATTEGGIAMENTO E’ LA PEGGIOR SCHIAVITU’ CHE L’UOMO POSSA MAI SPERIMENTARE!
19.11.2016
Raffaele Carofaro
Nessun commento
“Così non può andare avanti!” “Questa cosa non la sopporto più!” “Devo fare qualcosa al riguardo!” Frasi del genere nella nostra testa si susseguono continuamente a testimoniare che la nostra Vita è un percorso ad ostacoli; una strada che solo raramente non ha pendenze, curve o insidie! E la gente borbotta: “ uffa ma perché ci deve essere sempre qualcuno/qualcosa che rende la mia Vita difficile ? Riflettiamo un momento: “come può destare interesse una Vita senza imprevisti? “come un viaggio intrapreso di cui conosco già tutti i dettagli?   “E in tal caso perché mai dovrei muovermi? “Che senso avrebbe quel viaggio? Certo inizialmente potrebbe essere comodo e anche bello, ma di sicuro tale bellezza lascerebbe presto il posto alla NOIA TOTALE e si avrebbe l’impressione di non muoversi affatto, un pò come vedere ai bordi della stessa strada lo stesso paesaggio ripetersi per sempre! E allora dico: “CHE FORTUNA E’ PER NOI CHE LA VITA SIA TOTALE CAMBIAMENTO!” Tutti si possono render conto che NESSUN ISTANTE E’ TOTALMENTE UGUALE A QUELLO CHE LO HA PRECEDUTO! Tuttavia c’è una parte in ognuno di noi che preferirebbe “IL RIPETERSI ETERNO” al “MUTABILE FLUIRE” della VITA! Ed è quella parte di noi che crea in noi la SOFFERENZA, quando qualcosa non va come avevamo minuziosamente programmato,  quando quella SCENA DI VITA non corrisponde affatto a ciò che avevamo immaginato che accadesse ! Ma dobbiamo renderci conto che quel fluire non può essere FERMATO… come potrebbe l’uomo FERMARE LA VITA (di cui è fatto) e i suoi cambiamenti costanti? Semplicemente non può ! QUELLO CHE PUO’ FARE E’RENDERSI SEMPRE PRONTO AL NUOVO VIAGGIO, ALLA NUOVA SFIDA ! Che sia un nuovo esame all’Università, una nuova impresa lavorativa piuttosto che un Percorso per Trasformare il proprio Stile di Vita, non importa… ognuno di queste prove richiede il nostro SACRIFICIO… … IL NOSTRO CAMBIAMENTO… …  LA NOSTRA CRESCITA! Chi è DISPOSTO a CAMBIARE - quando sente che è necessario farlo -, ha deciso di FLUIRE CON LA VITA  e di NON OSTACOLARE LA PROPRIA CRESCITA,  requisito quest'ultimo fondamentale per EVITARE SOFFERENZE  INUTILI !
14.07.2016
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Il mio lavoro spesso mi porta a riflette sulla NATURA DELL’UOMO e su come essa influenzi la VITA quotidiana di ciascuno di noi! Quello della “SCELTA” lo ritengo un ARGOMENTO da APPROFONDIRE con ATTENZIONE, in quanto PER TROPPO TEMPO ne abbiamo trascurato L’IMPORTANZA e i suoi EFFETTI! Tutti noi, ogni giorno veniamo chiamati a compiere delle SCELTE dalle quali - GIUSTE o SBAGLIATE che siano – derivano le NOSTRE AZIONI e di conseguenza LE NOSTRE SITUAZIONI DI VITA! Ma siamo veramente noi I PADRONI delle nostre SCELTE ?  Facciamo un esempio: Mi chiamo “TIZIO” e sono goloso di dolci e l’altro giorno mi trovavo a piedi per strada (solo perché avevo la macchina dal meccanico, giusto per chiarire); mentre cercavo di raggiungere il posto di lavoro annusai un PROFUMO di zucchero e vaniglia provenire dalla pasticceria, dall’altra parte della strada! In un primo momento mi dissi mentalmente: “ caspita… se solo non avessi mangiato tutti quei BISCOTTI A COLAZIONE …!!” Poi senza nemmeno accorgermene mi ritrovai ad attraversare la strada con IL PENSIERO che SEMBRAVA GIUSTIFICARE QUELL’AZIONE: “ vabbè dai… vorrà dire che oggi a pranzo mangerò meno pane!” Ovviamente il FINALE è inutile raccontarlo! Più che concentrarci sull’ATTO IN SE’ (in quanto non c’è nulla di male a recarsi in una Pasticceria così come in una Pizzeria e via dicendo..) dovremmo capire cos’è accaduto a TIZIO! Perché ha SCELTO di fare quella sosta non prevista ? Possiamo chiamarla “UNA VERA SCELTA”? Quando i sensi di “TIZIO” si sono attivati (Odorato e poi Vista) cosa gli ha impedito di proseguire per la sua strada ? Spesso per giustificare le nostre AZIONI SBAGLIATE diciamo a noi stessi o agli altri: “ DEVO FARLO…E’ PIU’ FORTE DI ME !” Ma chi è questo soggetto più FORTE DI NOI ? Ebbene, a farci cadere nella TRAPPOLA dell’UBBIDIENZA (travestita da SCELTA) sono le NOSTRE ABITUDINI PSICO-FISICHE ! Un’ ABITUDINE è un AZIONE RIPETUTA NEL TEMPO che crea in noi un CANALE dove scorre la NOSTRA ENERGIA (psico-fisica):  un po’ come un ruscello che venendo giù ogni giorno dalla stessa montagna si crea un letto che verrà scelto automaticamente dalle sue successive discese a valle! Sono le ABITUDINI che i quei MOMENTI prendono il COMANDO del nostro Sistema Nervoso/Motorio FACENDOCI REAGIRE AGLI STIMOLI SENSORIALI  (vista, tatto, gusto, odorato, udito) con i SOLITI SCHEMI DI AZIONE. (il ruscello che passa per lo stesso letto).  NELL’ESEMPIOà TIZIO HA SEMPRE UBBIDITO A QUEL RICHIAMO SENSORIALE IN QUEL MODO E NON PUO’ SOTTRARSI DAL COMPIERE QUELL’AZIONE; per FARLO DOVREBBE compiere una SCELTA che richiede TANTA RESPONSABILITA’ ! UBBIDIRE sempre alle NOSTRE ABITUDINI ci RENDE SCHIAVI DELLE SITUAZIONI e pian piano QUESTA SCHIAVITU’ ci risucchia tutte quelle ENERGIE NECESSARIE ALLA NOSTRA VERA SALUTE PSICO-FISICA. Ovviamente esistono BUONE e CATTIVE ABITUDINI e sono queste ultime a RECARCI IL PEGGIOR DANNO POSSIBILE. Ripeto: non è un MALE ASSOLUTO recarsi in Pasticceria piuttosto che in Pizzeria e di tanto in tanto consumare ALIMENTI CREATI dall’UOMO! E’ la DIPENDENZA da queste AZIONI che dobbiamo CONSIDERARE!    Se vengo obbligato dai miei SENSI a fare un AZIONE allora non posso ritenermi LIBERO, neanche se posso raggiungere ogni LUOGO su questa TERRA: ovunque andrò sarò comunque un SCHIAVO DELLE MIE SENSAZIONI (azioni dei sensi) ! ALL’ ESTREMO OPPOSTO di questo atteggiamento vi è la REPRESSIONE (frenare con la FORZA UN EFFETTO) che causa DISTURBI diversi ma pur SEMPRE disturbi! CHI SI REPRIME può farlo per un tempo DETERMINATO, alla fine del quale si ritrova nella stessa situazione di chi non si AUTO-CONTROLLA MAI, anzi alle volte finendo per ANDARE OLTRE (un po come un VULCANO apparentemente calmo, ma pieno di ENERGIA e pronto ad ERUTTARE)! LA SOLUZIONE consiste nel COMINCIARE ad occuparsi sul SERIO della  CAUSA di TALI MECCANISMI PSICO-FISICI; vale a dire TRASFORMARE e non semplicemente DISTRUGGERE o FRENARE le proprie cattive ABITUDINI! Per farlo OCCORRE un PERCORSO più o meno lungo nel quale ci si impegna a cambiare GRADUALMENTE le proprie AZIONI, in perfetta CONSAPEVOLEZZA ed EQUILIBRIO, valutando (e apprezzando) di volta in volta i RISULTATI RAGGIUNTI, pianificando poi i successivi MIGLIORAMENTI da ATTUARE ! Perché il piacere di un VIAGGIO non risiede solo nel raggiungimento della META, ma anche nel godere di ogni singolo PASSO ESPLORATO PRIMA DI ARRIVARE! 
27.01.2016
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Mangiare Sano vuol dire innanzitutto comprendere cosa serve al proprio Corpo e fare in modo che tali sostanze poi lo raggiungano effettivamente! Ma di quali sostanze abbiamo bisogno ? Ci vorrebbe un Manuale infinito per definire tutto quello di cui necessità il nostro straordinario Organismo! Tuttavia in Nutrizione per farla breve indichiamo una tale vastità di sostanze nutritive con la parola ”ALIMENTO” ! Per esempio: tutti conoscono cosa voglia indicare la parola “BANANA” ma pochi vedono oltre quella forma a mezza luna di colore giallo: UNA ENORME CONCENTRAZIONE DI SOSTANZE, Micro e Macronutrienti che in equilibrio e in maniera del tutto naturale si associano generando quello che noi (semplificando) chiamiamo Frutto! Ora, non voglio lasciare intendere che per mangiare Sano bisogna conoscere l’esatta composizione molecolare di tutto quello che entra nel nostro corpo; TUTTAVIA un’ IDEA DEL PERCHE’ MANGIARE CERTI ALIMENTI piuttosto che altri, è necessario farsela! Soprattutto quando affermiamo di non GRADIRE alimenti così INDISPENSABILI o (come spesso accade) quando semplicemente  NON SIAMO ABITUATI A CONSUMARLI, CREDENDO CHE BASTI PRENDERE UN MULTIVITAMINICO per COLMARE IL FABBISOGNO NUTRIZIONALE ! Sia chiaro, GLI INTEGRATORI hanno la loro UTILITA’ e io stesso in quanto Biologo Nutrizionista li CONSIGLIO QUANDO SONO NECESSARI (casi fisiologici molto particolari e a limite); tuttavia come è indicato nel NOME STESSO del prodotto,  se ne dovrebbe consentire un uso più appropriato: INTEGRARE UNA DIETA SANA ED EQUILIBRATA… e NON COSTRUIRLA con essi! Per continuare l’esempio di prima: una BANANA non ha quella Forma a caso, quel Colore a caso e quella Consistenza a caso! Dopo migliaia di anni di  Evoluzione, il nostro INTESTINO HA SVILUPPATO APPOSITE CARATTERISTICHE PER DEMOLIRE QUELLA FORMA, NUTRIRSI DI QUEL COLORE (ricordando che il colore è dovuto a fondamentali pigmenti) e INTERAGIRE a livello NEURONALE con quel SAPORE e quella CONSISTENZA. TUTTI SCAMBI CHE CON UNA PILLOLA NON POSSONO ACCADERE! L’ARTIFICIO che diventa NORMALITA’ è tipico di questa epoca dove il NATURALE è ritenuto FUORI-MODA. Ma le cose stanno velocemente cambiando! Vorrei ricordare che il termine “INTEGRATORE” viene utilizzato dal MINISTERO DELLA SALUTE per indicare DIVERSE TIPOLOGIE DI PREPARAZIONI, che vanno dal Multivitaminico al Probiotico, dal Fitoterapico al Prebiotico, per giungere poi al Nuovo arrivato “Nutraceutico”!   Con una classificazione così variegata i benefici e gli effetti fisiologici che traiamo dipendono dal tipo di integratore utilizzato. Per intenderci: UN SUCCO DI ALOE, IL PROPOLI o la cosidetta “PAPPA REALE” vengono identificati come Integratori Alimentari al pari della super capsula Multivitaminica, quando in realtà, rispetto a quest’ultimi possono essere considerati a tutti gli EFFETTI ALIMENTI ! Se consumo periodicamente SUCCO DI ALOE o PROPOLI (per assimilarne le Proprietà Nutrizionali e gli effetti terapeutici) non altero in alcun modo le PECULIARI CARATTERISTICHE del mio intestino (a meno che non sia allergico a tali sostanze). Mentre un consumo continuativo di Multivitaminici (stando ad alcuni recenti studi del “National Institutes of Healt”) può compromettere la funzionalità di alcuni organi, quasi ad indicarne un certo rischio di effetti collaterali, anche molto severi. Per sintetizzare il mio Pensiero e concludere: se siete SANI, EQUILIBRATI e volete mantenere il vostro BENESSERE, affidatevi a tutto ciò che più di NATURALE disponiate per garantire il vostro NUTRIMENTO e il vostro BENESSERE in generale! Buona Salute dallo Yoga della Nutrizione
11.11.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Ho voluto pubblicare questo intervento piuttosto che rispondere alle tante domande (sempre benaccette) che sorgono incessanti dopo la diffusione della Notizia dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) in merito alla relazione Carni Lavorate/Rosse e Tumore. Innanzitutto sia chiaro,  non stiamo trattando una Notizia Nuova: questo è il link http://loyogadellanutrizione.blogspot.it/2013/10/la-vera-causa-del-cancro-che-trascende.html dove trattavo già l’argomento diversi anni fa, sulla necessità di ridurre le Proteine Animali  (la cui assunzione nel Mondo è rappresentata soprattutto da questo gruppo di alimenti!). Ma mettiamo un po’ di ordine in questo marasma di discussioni! Nella Coscienza delle Persone regna il Caos: - C’è chi dice che ormai è tardi per ripulirsi da una alimentazione sbagliata condotta per diversi anni; - chi afferma che in realtà non si potrebbe mangiare più niente perché tutto è contaminato; - e chi ancora crede che la Tv vuol farci solo vivere nella paura così da peggiorare ancora di più il nostro rapporto già alterato con il cibo. Come sempre la Verità è sparsa un po’ ovunque, ma pochi la vogliono vedere e, ancora meno, seguire! Chi dovrebbe prestare particolarmente Attenzione a quest’ Ammonizione evidenziata (direi finalmente) dall’OMS ? Beh sembra ovvio: - coloro per i quali il salame rappresenta il miglior spuntino/spezza fame di metà giornata… … e perché non mangiarlo tutti i giorni prima di pranzo come aperitivo? - chi crede di mantenere il corpo in forma e tonico mangiando tutti i giorni un panino con la bresaola in quanto magra e dietetica; - chi preferisce dare il Tenerone (tanto tenero), il Prosciutto cotto o il Wurtstel (il Rè degli insaccati) ai propri figli, un’ giorno si e l’altro pure solo perché ben graditi da quest’ultimi; - chi è convinto che la Spinacina sia un modo alternativo per mangiare gli Spinaci ! “Spinacina”, “Tenerone”, “Salamino”…. ma che nomi graziosi…!! Un Maestro Famoso direbbe: "... i quali vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci!” E' necessario utilizzare il Buon Senso: proprio come l’influenza non viene certo per il contagio di una decina di Virus, allo stesso modo l’effetto cancerogeno non si esplica con il contatto minimo di contaminanti. Ricordiamoci sempre che il corpo ha le sue difese e la sua capacità di contrastare la malattia! Tuttavia questo non dovrebbe rappresentare una “Buona Scusa” per metterlo alla prova continuamente, trasgredendo ogni giorno le “Leggi della Salute”, (DIETA SANA ed EQUILIBRATA) stimolandone il Limite di Sopportazione! IN PRATICA: “se fumo, sono Sedentario, in stato di Obesità (o di Sovrappeso) e ho l’ABITUDINE di mangiare insaccati 1 volta a settimana, credete che a minacciare di più la mia Salute siano le 2 fette di Salame che mi concedo ogni 7 giorni o il resto ? Certo, potrei partire con l'eliminare gli Insaccati dalla mia Dieta ( e non sarebbe male come inizio) ma se mi fermassi solo a questo peccherei di PURA IPOCRISIA   “FILTRANDO IL MOSCERINO E INGHIOTTENDO IL CAMMELLO!”  (prendo in prestito un'altra espressione di un Gesù che sul tema  “Psico-logia”= “Scienza dell’Anima” ne aveva da Insegnare!) Ed è per questo che il MESSAGGIO DEVE ESSERE CHIARO: - va bene evitare i prodotti elaborati (insaccati su tutti, ma anche quelli fortemente trasformati e ricchi di Grassi Saturi); - va bene limitare molto la Carne Rossa. MA QUESTO NON BASTA PER COMPLETARE L’OPERA DI RIPRISTINO DELLO STATO DI COMPLETO BENESSERE PSICO-FISICO! E’ NECESSARIO ANCHE INCREMENTARE il consumo di Verdura, Frutta, Acqua Oligominerale e il livello di Attività Psico-Fisica (la sedentarietà riguarda sia il corpo Fisico che quello Mentale). Un ABBRACCIO DALLO YOGA DELLA NUTRIZIONE !
10.09.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Sono diversi gli studi che valutano e dimostrano come i ragazzi imparano più dall' "ESEMPIO" che dai "COMANDI VERBALI" dei proprio genitori. Subire un rimprovero può COSTRINGERE  il bambino a fare qualcosa contro la sua Volontà,  e questo non sempre è dannoso ! (specie se la volontà in questione è quella di attraversare la strada da solo a 3 anni o  di giocare con i fornelli di casa). Tuttavia (restando in ambito alimentare) se il Tono dell'educatore è solo quello di minaccia,  senza alcun intenzione di Educare (vale a dire = tirare fuori) e non accompagnato dall'esempio degli altri Famigliari in casa, IL TUTTO NON SERVIRA’ AD UN BEL NIENTE ! Anzi il CIBO in quel caso diverrebbe “STRUMENTO E CAUSA” di un RAPPORTO DI CONTRASTO tra genitore e figlio, tale che quest’ultimo potrebbe anche NON MANGIARE MAI PIU’ QUEL'ALIMENTO,  proprio per evitare di RIVIVERE in sè il RICORDO di questioni EMOTIVE ALTERANTI. Quanti di Voi non mangiano più ALIMENTI che da piccoli sono stati costretti  con forza e solo rimproveri a MANGIARE ?? Come a dire: "ADESSO CHE SONO ADULTO COMANDO IO !!" NON è POSSIBILE EDUCARE SENZA ESSERE D’ESEMPIO:  Se volete che i vostri bambini mangino la Frutta dovete mangiarla prima voi. Se volete che i vostri ragazzi siano più attenti alla propria Salute dovete mostrare più attenzione alla vostra Salute. Il detto : " Non ho tempo per me perchè devo badare a loro..." è un' IPOCRISIA PARADOSSALE! Non si ha tempo per se stessi perchè è PIU' FACILE CORREGGERE GLI ALTRI, che cambiare le proprie abitudini, alimentari e non.  E i bambini spesso sono la LAVAGNA BIANCA ideale per disegnare ciò che in noi non siamo più capaci di dipingere ! Essi vedono nei proprio genitori i modelli di Vita da cui attingere ATTEGGIAMENTI e imparano così a stare nel Mondo prima a casa e poi negli altri ambienti. Non bisogna strapparsi i capelli per cercare il MIGLIOR METODO DI EDUCAZIONE, L’ULTIMA INVENZIONE IN CAMPO DI PEDAGOGIA COSMICA. E' PIU' SEMPLICE DI QUELLO CHE SI CREDE, basta seguire questo comandamento: CIO' CHE VUOI CHE FACCIANO GLI ALTRI, FALLO PRIMA TU !! Se tengo al mio Benessere e compio Consapevolmente AZIONI  che hanno come scopo il Mantenimento di uno Stato di SALUTE IDEALE, coloro che mi circondano assorbiranno gradualmente questo MODO DI FARE, in maniera NATURALE e senza bisogno che le Costellazioni mi siano favorevoli in questo. Essi non saranno COSTRETTI A FARE, ma SCEGLIERANNO DI FARE !  Questo è il primo passo per vedere un cambiamento STABILE E DURATURO ! Contemporaneamente e/o solo in seguito  potrò aggiungere a questa EDUCAZIONE NATURALE e SPONTANEA, L’INSEGNAMENTO (regole, teorie e rimproveri vari) con il quale aiuterò gli altri,  a fare quello che già faccio io !  
21.08.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Ispirato sempre da ciò che accade nel mio studio e nella mia Vita, ecco un Post il cui scopo è quello di far luce (e spero molta) sulle DINAMICHE INTESTINALI che influenzano le SCELTE ALIMENTARI. Quando ascolto frasi del genere: -“ La Frutta non la mangio perché mi gonfia !”- oppure: - “i legumi nel mio intestino lievitano”- o ancora: -“ i peperoni sono macigni da digerire”- mi ACCORGO che di base c’è un modo di pensare (e di fare) che ostacola continuamente il raggiungimento di uno STATO NUTRIZIONALE OTTIMALE. Non sto dicendo che la gente mente, anzi… So per certo che ciò che racconta è Verità, anche se PARZIALE. Ma arriviamo subito al punto con un esempio pratico. Se nella mia DIETA (Stile di Vita) ci sono raramente i legumi e per un caso "fortuito" me ne ritrovo a mangiare in questa settimana anche 3 - 4 porzioni (diciamo perché ho deciso di seguire indicazioni lette su una rivista), come si comporterà il mio APPARATO DIGERENTE ? Prima di rispondere è d'obbligo premettere che ogni caso può essere diverso (fastidi addominali differenti) in quanto nessun essere umano è totalmente uguale ad un altro!  INOLTRE non mi sto riferendo a SINTOMI dovuti ad ACCERTATE INTOLLERANZE (tipo Lattosio e Glutine) o ALLERGIE (tipo Nickel o proteine specifiche alimentari) che meritano un discorso a parte! Mi riferisco alla maggior parte dei CASI dove il SINTOMO è semplicemente il RISULTATO di DIETE non EQUILIBRATE e particolarmente ESTREME! Per RISPONDERE ALLA DOMANDA di PRIMA è fondamentale CAPIRE che tutto quello che introduco nel mio CORPO va a nutrire una componente fondamentale per il mio Benessere Psico-Fisico, quella che comunemente chiamiamo FLORA BATTERICA INTESTINALE. (in realtà tale flora batterica è presente, oltre che nell'intestino, anche nella bocca, nella gola e nello stomaco). Queste diverse centinaia di specie batteriche (sono + di mille) continuamente “LOTTANO” ciascuna per la propria “SOPRAVVIVENZA” in una BATTAGLIA che coinvolge miliardi di cellule e i cui esiti dipendono dal nostro Modo di Alimentarci (Dieta). Il GIUSTO EQUILIBRIO di specie batteriche (che possiamo chiamare STATO di PACE) garantisce il perfetto funzionamento gastro-intestinale,  e quindi il miglior ASSORBIMENTO e la MIGLIOR NUTRIZIONE per il proprio CORPO. Detto questo sembra ovvia la risposta alla precedente domanda! IN PRATICA: se nel mio intestino “viaggiano” di norma pochi legumi (e spesso chi mangia pochi legumi mangia molta carne) avrò un “ASSETTO BATTERICO” specifico per quella “Dieta” ! Ed è normale aspettarsi che L'INSERIMENTO IMPROVVISO di cibi diversi (o quantità diverse), possa provocare un RIASSESTAMENTO DELLE SPECIE BATTERICHE (attraverso l'ennesima BATTAGLIA per la SOPRAVVIVENZA) che si traduce esteriormente in MOMENTANEE DISFUNZIONI GASTRO-INTESTINALI. Questo è uno dei motivi per i quali bisognerebbe sempre intraprendere un  PERCORSO DIETETICO DIVISO IN FASI,  che miri a modificare gradualmente la  COMPOSIZIONE BATTERICA INTESTINALE! TALE PERCORSO mi porterà ad ESSERE SEMPRE PIU' CAPACE di METABOLIZZARE quegli alimenti fondamentali per la SALUTE del mio CORPO, al fine di EVITARE di dover pronunciare le FRASI che hanno aperto questo post!.
23.06.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Per rispondere a questa domanda dovresti innanzitutto sapere e realizzare che in questo momento anche tu ne hai uno particolare. Che tu lo voglia o NO, non puoi non aver uno STILE DI VITA e per tanto anche se non ne sei consapevole hai una Tua Personale DIETA (il termine significa appunto Modo di vivere.) Spesso nel mio studio mi ritrovo ad indagare sullo STILE DI VITA (Diaita) dei miei assistiti per ricevere delle informazioni basilari e necessarie per costruire poi la loro Terapia Alimentare più appropriata, ovviamente per quel momento storico della loro vita. E la mia esperienza in merito mi suggerisce che NON ESISTE DIETA SBAGLIATA senza un MODO DI PENSARE ERRATO, il quale si manifesta all'esterno (inevitabilmente direi) con AZIONI INAPPROPRIATE. Lo schema che sintetizza questa concetto è il seguente: MODO DI PENSARE --> AZIONI -->ABITUDINI --> STILE DI VITA In questo modo è logico pensare che a nulla vale modificare con ogni sforzo possibile lo stile di vita proteggendo e mai modificando il MIO MODO DI PENSARE. Esempio pratico (e purtroppo molto diffuso): se sono convinto che i carboidrati facciano ingrassare (MODO DI PENSARE), allora per dimagrire eliminerò (AZIONE) ogni fonte di questo Macronutriente (Pane, pasta, etc..) e lo farò ogni qual volta vorrò dimagrire (ABITUDINE)  costruendo così il mio particolare STILE DI VITA. Purtroppo, come nell’esempio, molti MODI DI PENSARE sono assurdi e nello stesso tempo DIFFICILI DA DEMOLIRE e questo porta le persone a REITERARE LE LORO AZIONI cristallizzando LE LORO ABITUDINI. Per questo suggerisco di partire sempre dal METTERE IN DISCUSSIONE IL PROPRIO MODO DI VEDERE LA NUTRIZIONE, senza il quale NESSUN RISULTATO SARA’ DURATURO ed EFFICACE (ed ognuno di voi può averne conferma dalla propria esperienza in merito!) Un saluto dal "Lo Yoga Della Nutrizione"
04.03.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
Amo l’etimologia, vale a dire la scienza che studia le origini delle parole. Rappresenta il primo passo per capire bene cosa queste indicano e quindi per comprenderne esattamente il significato. Troppo spesso usiamo le parole sbagliate e anche quando lo facciamo correttamente non sempre sappiamo di cosa parliamo. Ebbene la parola Metabolismo non indica la Metà di nulla ma deriva dal greco e indica un “CAMBIAMENTO o MUTAZIONE”. Per tanto non è sufficiente conoscere un valore numerico per capire come si comporta il proprio Metabolismo: un metabolismo da 2000 Kcal non vuol dire necessariamente un buon metabolismo. Il corpo spesso si sforza di ovviare ai nostri errori e se siamo obesi cerca di compensare tale innaturale condizione aumentando la sua capacità di TRASFORMAZIONE!  (in parole semplici spende di più perché non vorrebbe essere così!) L'organismo umano subisce trasformazioni continue e (anche in questo istante, mentre leggete) ripetutamente continua a farlo convertendo molecole in altra molecole, segnali elettrici in mediatori molecolari, macronutrienti in energia e così via… A conti fatti, IL NOSTRO CORPO NON E’ MAI LO STESSO e NON STAI MAI FERMO MA CONTINUA LE SUE ATTIVITA’ PERSINO QUANDO DORMIAMO. Ovviamente il nostro stile di vita influenza (nel bene e nel male) QUESTA CAPACITA’ METABOLICA DI TRASFORMAZIONE, motivo per il quale chi non segue uno MODO DI VIVERE SANO ED EQUILIBRATO spesso SI RITROVA AD AVERE LE STESSE INCAPACITA’PSICO-EMOTIVE: quelle che lo ostacolano nel tentativo DI CAMBIARE LE PROPRIE ABITUDINI E LE PROPRIE CONVIZIONI. IL FISICO si riflette sempre nel MENTALE e nell’EMOTIVO, e viceversa. VIVERE LA NOSTRA VITA SU 2 BINARI (cioè vivendo ogni giorno allo stesso modo),  dando retta ai nostri soliti pensieri e alle nostre solite convinzioni, di sicuro non indica per noi stessi un percorso di CAMBIAMENTO. Le CELLULE UMANE CI INSEGNANO che senza CAMBIAMENTO (METABOLISMO) NON C’E’ SOPRAVVIVENZA. Avere un BUON METABOLISMO vuol dire mettersi costantemente all’opera, costruire e trasformare ogni giorno la nostra Vita, instancabilmente, promuovendo con tutti i nostri sforzi il nostro BENESSERE PSICO-FISICO-SOCIALE (da qui il significato di SALUTE).
09.01.2015
Raffaele Carofaro
Nessun commento
  “Fermi tutti!.. E’ giunta l’ora dello spuntino … sarà meglio la Barretta o il Cracker (che tanto pubblicizzano), la Frutta o lo Yogurt (con il quale mi consigliano di fare l’amore), o magari mi faccio 2 fette biscottate con la marmellata (così che la gallina non litiga con zorro)…  Aspetta … adesso sommo le calorie che ho mangiato stamattina con quelle che mangerò stasera e il problema è risolto… !” Proprio per niente direi !! Chissà quante volte al giorno pronunciate la parola “caloria” e quante volte la sentite nominare in Tv per ogni questione che riguarda l’Alimentazione o magari l’attività fisica. Nel pensiero collettivo per Caloria si intende il parametro per capire se si sta mangiando bene o nel modo giusto trascurando il fatto che le Calorie sono semplicemente un unità di misura dell’energia. E come dire che per fare un grattacielo (corpo sano) devo contare quanti metri (calorie) mi servono per la sua costruzione (fisiologia) senza considerare la qualità dei Mattoni, Vetri, Travi, Calcestruzzo (nutrienti) etch… Questa non è NUTRIZIONE. E’ solo il gioco che le grandi Multinazionali dei prodotti dimagranti utilizzano per intrattenere il pubblico giocherellone che non riesce a fare a meno di giocare con il proprio corpo. Quando dite di aver mangiato una Barretta da 100 Kcal state dicendo semplicemente che quella barretta probabilmente (ma le ultime ricerche stanno facendo saltare anche questa storia) possa liberare in voi quell'energia. Tuttavia il Corpo Umano non è un motore a scoppio nel quale introdurre semplicemente della Benzina, qualunque essa sia. Sono i Nutrienti a costruire la vostra fisiologia e ad innescare le reazioni metaboliche! Sono i Nutrienti i responsabili della Crescita e Funzionamento del Corpo! Sono  i Nutrienti che inducono il Dimagrimento e/o l’aumento ponderale. Dimenticatevi delle Calorie e quando le sentite nominare dovete immediatamente pensare che all’atto di costruzione della vostra casa qualcuno sta cercando di farvi vedere il Metro piuttosto che mostrarvi i materiali che toccherete una volta che abiterete quella casa. Ovviamente ci sono anche altri fattori che influenzano l’attività di tali Nutrienti, come la Respirazione, lo stress, l’attività fisica/mentale/emotiva che nell'esempio della casa possiamo per analogia ricondurre ai Lavoratori del Cantiere. Quando acquistate un prodotto alimentare non basatevi mai sulle Calorie ma scoprite di cosa è fatto quell'alimento e se necessitate di quelle sostanze per la vostra Salute. Quindi ribadendo il concetto: LE CALORIE NON FANNO INGRASSARE COSI' COME UN METRO NON PUO’COSTRUIRE UNA CASA! .... e se vi trovate su un volo e vi danno una bibita nera con 0 calorie nascosta in un bicchiere non suo non bevetela e chiedete dell'acqua, perchè nessuno vi sta riprendendo per fare uno Spot.

 

 

Saper alimentare se stessi per prendere in mano la propria Vita !

Raffaele Carofaro - miodottore.it

Il nostro indirizzo:

Lo Yoga della Nutrizione
Viale Alfa Romeo n° 17
80038 Pomigliano D'Arco

Tel. +39 3661583182

E-mail raffaelecarofaro@gmail.com

Informazioni

Il Dottor Carofaro Raffaele è Laureato con lode alla Magistrale in Biologia, indirizzo Nutrizionistico, presso la Facoltà di Scienza Matematiche Fisiche e Naturali, della Seconda Università degli Studi di Napoli. E’ abilitato all'esercizio della professione di Biologo e iscritto all'Ordine Nazionale dei Biologi sez. A.

Ha frequentato un "Corso di Alta Formazione professionalizzante per il Nutrizionista" presso lo Studio di Scienza dell’Alimentazione e Nutrizione applicata del Prof. Pierluigi Pecoraro e periodicamente partecipa a Master e Convegni formativi che lo tengono continuamente aggiornato sui temi riguardanti la Nutrizione e il Benessere Psico-Fisico.

Il Dottor Carofaro Raffaele esercita la professione di Biologo Nutrizionista presso il suo studio di Pomigliano D’Arco in via Alfa Romeo n.17. L’attività professionale si svolge mediante l’utilizzo di strumenti atti a valutare i bisogni nutritivi ed energetici del soggetto (valutazione della composizione corporea con metodiche quali Antropo-Plicometria e Bio-Impedenziometria) e si esplica attraverso l’elaborazione di Piani Dietetici e Stili di Vita Personalizzati seguiti da un costante e periodico monitoraggio dell'assistito.

Dal 2012 pratica la disciplina YOGA, tecniche di Auto-osservazione e metodi di Controllo e Consapevolezza del Respiro, con lo scopo di scoprire i principi che sono alla base delle DIPENDENZE UMANE. Attraverso questa ricerca, unita a quella rigorosamente scientifica ha ideato il Percorso "Lo Yoga della Nutrizione".

Dedicando tutto il suo Sapere e tutto il suo Essere al cambiamento delle cattive abitudini alimentari, crede fermamente alla diffusione futura di un nuovo approccio alimentare e nutrizionale, che miri a garantire sempre di più e a conservare sempre più a lungo il miglior Stato di Salute.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Lo Yoga della Nutrizione Viale Alfa Romeo n° 17 Pomigliano D'arco (NA)